Le tisane: meraviglie della natura

Le tisane: meraviglie della natura

Le tisane un’infusione o una miscela di varie foglie, frutti, cortecce, radici o fiori, appartenenti a quasi tutte le piante commestibili non del tè.

Le tisane esistono da molto tempo. Negli ultimi decenni sono aumentate di popolarità grazie al loro sapore vibrante e ai loro innumerevoli benefici per la salute mentale, emotiva e fisica. 

In un mondo sempre più stressante e caotico, tali benefiche bevande rappresentano un’opportunità per tornare alle origini e concentrarsi sul benessere attraverso un approccio olistico.

Dal momento che possono essere composte da un’infinità di combinazioni di fiori, erbe, radici, esistono varie tipologie, ognuna con delle specifiche qualità aromatiche e benefici per la salute. 

Ecco qualche esempio delle tisane più comuni : alla frutta, alle erbe, antiossidanti, ayurvediche, per bambini, tisane di bellezza, detossinanti, digestive, dimagranti, ecc.

Le tisane sono più comunemente consumate calde, ma possono anche essere refrigerate e servite con ghiaccio, a seconda delle preferenze.

Origini dell’ uso di bere tisane

L’ utilizzo di questi infusi risale a secoli fa, quando i nostri antenati ricavavano infusi dalle piante, dalle radici e dalle erbe, dalle quali erano circondati nel loro ambiente nativo. Sembrerebbe il loro utilizzo risalga all’antico Egitto e alla Cina.Testi antichi documentano tale consuetudine.

Fin dall’antichità infatti, infusi di erbe e tè sono sempre stati un toccasana per il corpo e la mente.

Queste miscele di erbe venivano utilizzate per i loro benefici sulla salute fisica e sia per scopi spirituali. Nel corso del tempo, gli esseri umani hanno iniziato a bere tali infusi semplicemente per il loro gusto e per gli aromi meravigliosi.

La pratica di utilizzare erbe essiccate, fiori, frutti, cortecce e altri ingredienti per il benessere continua ancora oggi. Molte persone bevono regolarmente le tisane per sostenere una mente e un corpo sani.